Olio CBD e Fibromialgia

Curare la fibromilagia con l’olio di CBD

olio CBD

I prodotti a base di cannabidiolo, come l’olio di CBD continuano ad essere oggetto di analisi, soprattutto grazie alla loro capacità di intervenire in modo positivo nella cura di alcune particolari malattie come la fibromialgia. Di seguito analizzeremo il rapporto fibromialgia e CBD effetti.

Il cannabidiolo nella cura delle malattie auto immuni

Il cannabidiolo o anche comunemente conosciuto con l’acronimo di CBD è una molecola naturale presente in maniera molto elevata nella piante di marijuana, caratterizzato da avere effetti positivi per il benessere di ogni individuo. I primi studi su questo composto furono eseguiti nel 1940 con una rivalutazione dal punto di vista medico e salutare dell’impiego della pianta di cannabis. In particolare si è posto in evidenza come il CBD oil può essere una valida soluzione anche per malattie molto particolari.

CBD effetti sulla salute: la cura della fibromialgia

CBD effetti

Olio di CBD e malattie auto immuni sono due parole che negli ultimi tempi vengono spesso accomunate insieme, in particolare la fibromialgia una sindrome che determina forme di infiammazioni per tutto il corpo, con artriti e dolori muscolari, realtà unite anche a una componente di insonnia e a stanchezza cronica.

Ciò che rende molto difficile intervenire sui pazienti fibromialgici è l’estensione di questa malattia che riguarda diverse componenti sia fisiche sia psicologiche, rendendo quindi molto difficile la cura. Anche se non è stata ancora riconosciuta come realtà invalidante, la fibromialgia porta a una degenerazione delle qualità di vita dei pazienti, non solo per le conseguenze dirette della malattia, ma per non avere una cura certe e disponibile.

Olio CBD: i vantaggi di utilizzarlo nella fibriomialgia

olio cbd

Le applicazioni sui soggetti fibromialgici con olio di CBD, hanno dimostrato che l’impiego di questo prodotto può determinare diversi vantaggi grazie alle sue proprietà. È ormai assodato che il CBD oil produce effetti positivi sulla patologia. Di seguito andremo a sottolineare gli aspetti principali:

  • Dolori muscolari: l’azione del CBD oil si determina sia grazie alla sua applicazione diretta su una parte del corpo, sia per l’utilizzo costante nell’alimentazione, riuscendo a lenire la sensazione dolorifica.
  • Infiammazioni: grazie agli effetti analgesica e antispasmodica di un olio di CBD si potrà migliorare lo stato infiammatorio generare di un paziente fibromialgico.
  • Stato di depressione: l’utilizzo di olio CBD migliora la situazione depressiva collegata alla malattia.
  • Disturbi del sonno: gli effetti del CBD nella fibromialgia si possono riscontrare anche nella cura dei disturbi del sonno.